10.4.12 #OCCUPYUNICREDIT #STOPPIGNORAMENTI

 Gli effetti della crisi finanziaria ricadono drammaticamente sulle vite di tutti e tutte noi. Anche nella provincia di Bergamo sono migliaia le persone che hanno perso il lavoro e vedono oggi minacciato il diritto ad avere una casa. Mentre gli sfratti per morosità incolpevole sono aumentati di oltre il 330 %, sempre più famiglie inpossibilitate a pagare il mutuo si vedono pignorare dalla banca e mettere all’asta l’appartamento conquistato al prezzo di grandi sacrifici. E’ davvero assurdo che il conto della crisi ricada sulle fasce più vulnerabili della popolazione e che il conto debba essere saldato proprio alle banche che questa crisi l’hanno prodotta.

 Quanti immobili sfitti ci sono nella nostra città? Il mercato stagna ma la città è piena di cantieri. Mentre centinaia di persone restano senza casa, la speculazione immobiliare produce centinaia di nuove case destinate a restare vuote! D’altro canto, il mattone è sempre un investimento sicuro, specie in questa fase di crisi. A maggior ragione se, per banche e finanziarie, nuovi immobili ipervalutati, messi a bilancio, diventano la migliore garanzia per continuare ad indebitarsi. La speculazione finanziaria e quella immobiliare proseguono a pieno regime e a farne le spese sono sempre le stesse persone.

 Unicredit è il più grande gruppo bancario italiano, quale migliore destinazione per lanciare la campagna contro i pignoramenti? Sei senza casa? La banca ha messo all’asta il tuo appartamento? Vieni a vivere da Unicredit!

 Fermiamo la speculazione sulle nostre vite!

Basta case senza persone, basta persone senza casa!

Nessuna persona deve restare senza casa!

#STOPPIGNORAMENTI

#OCCUPYUNICREDIT

campagna ANPAGAMIA

As.I.A.-U.S.B. Bergamo

Qui il video dell’azione StopPignoramenti a Bergamo. se Unicredit ci pignora casa, Unicredit diventa casa nostra!



Lascia un Commento